25 novembre Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne


25 novembre Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

La violenza contro le donne una realtà che accomuna tutti i Paesi, ricchi e poveri. Le testimonianze dei nostri collaboratori in occasione di questa giornata

Daniele Gallo: Mozambico 

 

 

Senegal 

Sono molti i segnali che dimostrano che il Senegal sta mettendo in atto iniziative atte a contrastare le molte, alcune legate alle tradizioni del luogo, forme di violenzacontroledonne. La Costituzione oggi prevede che gli uomini e le donne siano uguali di fronte alla legge e vieta la discriminazione basata sull’etnia, sul genere, sulla disabilità, sulla lingua e sullo stato sociale. Tuttavia la discriminazione rimane ugualmente ed è molto radicata e diffusa soprattutto nelle aree rurali
La violenza contro le donne, lo stupro e le molestie sessuali sono contro la legge, ma il governo non ha ancora messo in atto tutti gli strumenti necessari a contrastarla con forza in particolare quando si verifica all’interno di una famiglia. Il Ministero della Giustizia ha stimato che nel 2009 il 47% degli stupratori accusati sono rimasti impuniti e sono stati rilasciati senza aver preso parte ad un processo. Ancora pochi infine sono i percorsi di aiuto e sostegno alle donne che hanno subito violenza. Anche per loro, e per le loro famiglie, con i nostri progetti di agricolturasociale, di trasferimento del nostro knowhow e delle buonepraticheagricole cerchiamo di dare opportunità di reddito con l’intento di garantire autonomia e indipendenza dagli uomini.

 

 

Luigi Esposito: Paraguay