Salvaguardia e archiviazione su microfilm di documentari della dittatura


LUOGO: Asunciòn, Paraguay

CONTROPARTE: Corte Suprema di Giustizia del Paraguay

FINANZIAMENTO: 25.000 €

ASeS, il 10 aprile del 2002, ha firmato un Accordo di Cooperazione con la Corte Suprema di Giustizia del Paraguay, rappresentata dal suo Presidente Dr. Carlos Fernandez Gadéa, in cui si accollava le spese che richiedono il trattamento, il trasferimento su microfilm e la riproduzione dei documenti appartenenti all’Archivio del Centro di Documentazione della Polizia a cui la giustizia ha potuto finalmente avere libero accesso.

Nell’ottica di effettuare una cernita, catalogazione e sistematizzazione di 250.000 pagine dell’Archivio della Polizia sulla dittatura, con trasferimento su microfilm dei documenti, AseS ha messo a contratto tre archivisti che hanno prestato la loro opera nel Centro di Documentazione e Archivio per la Difesa dei Diritti Umani della Corte Suprema della Giustizia del Paraguay.

L’obiettivo del progetto era di salvaguardare i suddetti documenti, particolarmente quelli che evidenziano violenze e torture perpetrate nel rispetto del tristemente noto “Plan Condor”, mettendo la documentazione a disposizione della magistratura che ha condotto processi per rendere giustizia a torturati, assassinati e “desaparecidos”.