Ripristino fonti idriche per l’emergenza siccità in Mozambico


Il progetto di ripristino, geolocalizzazione delle fonti idriche e formazione, nato per mitigare gli effetti della siccità provocata da el Niño, si è concluso!

 

Il progetto è nato per rispondere all’emergenza siccità in Mozambico provocata da el Niño, il quale aveva reso inutilizzabili molte delle già scarse fonti idriche presenti dei distretti di Moamba, Marracuene e Magude.

ASeS, tramite questo progetto, si poneva di raggiungere tre obiettivi fondamentali:

  • recuperare fonti idriche al momento inutilizzabili, fondamentali per la popolazione locale;
  • formare le persone appartenenti ai Comitati Comunitari di gestione delle fonti idriche, per una più efficace gestione e manutenzione;
  • geolocalizzare le fonti idriche.

Tutti e tre gli obiettivi del progetto sono stati raggiunti!

Siamo riusciti a recuperare 43 fonti idriche, che forniranno l’acqua necessaria per il consumo giornaliero per ben 29.036 persone, la formazione delle persone che fanno parte dei Comitati Comunitari di gestione è stata partecipata ed efficace nell’insegnare la manutenzione delle fonti e la loro gestione finanziaria (assicurando così la sostenibilità a lungo termine del progetto) e la geolocalizzazione delle fonti idriche provvederà ad aumentare, nel lungo periodo, la capacità e gli strumenti di disaster prepareness.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.