Report Missione Libano 2018


CORSO DI FORMAZIONE IN AS PER GLI EDUCATORI DEI CENTRI DI

RABILITAZIONE DI OUM EL NOUR DI FATQA E SEHAILE

 

Si è svolta nell’ultima settimana di settembre la visita in Libano degli esperti italiani Fabrizio Guglielmi e Salvatore Stingo per proseguire il corso di formazione che si era svolto a giugno in  Italia,un corso  per gli educatori di OUM el NOUR che operano nei due centri di riabilitazione di Sehaile e Fatqa. Obiettivo della missione aiutare gli educatori libanesi nel loro intento di fornire un’opportunità di riabilitazione ai ragazzi che vogliono sottrarsi al circolo deleterio della droga. Del progetto ASeS è uno dei partner. La visita ha consentito agli educatori di conoscere differenti approcci alla proposta dell’agricoltura come strumento di riabilitazione per giovani in situazione di tossicodipendenza.

Lunedì 27 agosto  presso il centro femminile, alla presenza delle educatrici, della direttrice e della psicologa, si è avviata l’analisi dei punti di forza e di debolezza della visita in Italia, inoltre è stato valutato l’impegno degli educatori in merito all’affiancamento dei ragazzi e la gestione dei gruppi che svolgono le attività di apicultura,  giardinaggio e la cura del pollame. In quell’occasione  sono state anche fomite indicazioni e materiale di apicultura didattica, zooantropologia didattica

ed orticultura sociale, ed è stata avanzata l’ipotesi di utilizzare  strumenti di monitoraggio e valutazione delle attività di agricoltura sociale. Martedì 28 agosto sempre presso il centro femminile  si  è proceduto con l’analisi dettagliata, teorica e pratica, degli strumenti operativi proposti per il monitoraggio e la valutazione delle attività di AS che saranno realizzate. 

Mercoledì 29 agosto e  giovedì 30 la delegazione si è trasferita al centro maschile dove sono  proseguiti i lavori in linea con quanto già effettuato nel centro femminile.  Anche in questa occasione sono state fornite indicazioni oltre a materiale di zooantropologia didattica ed orticultura sociale ed è stata avanzata l’ipotesi di utilizzare uno  strumento di monitoraggio  e valutazione delle attività di AS. La missione si è conclusa con l’impegno di mettere subito in pratica gli strumenti indicati e la sperimentazione delle nuove proposte.