Rafforzamento dei servizi di prevenzione, riabilitazione e reintegrazione sociale ed economica per tossicodipendenti ed ex-tossicodipendenti in Libano


approvato dal CdA del 18.05.16, in data 13.06.16 (Concept Note) ed in data 16.09.16 (Proposta Completa), è stato presentato al finanziamento dell’Ag. It. x la Cooperaz. allo Sviluppo, che ha ammesso al finanziamento con Comitato Congiunto del 18.11.16, il PROGETTO “Rafforzamento dei servizi di prevenzione, riabilitazione e reintegrazione sociale ed economica per tossicodipendenti ed ex-tossicodipendenti in Libano” LUOGO: Municipi di Sehaile e Fatqa, Regione del Monte Libano DURATA: 36 mesi RICHIEDENTE: Cooperazione nei Territori del Mondo (CTM) - Ass. Solidarietà e Sviluppo (ASeS) PARTNER LOCALE: Organizzazione sociale non governativa “Oum el Nour” COSTI/FINANZIAMENTI:
Quota a carico della Agenzia Italiana x la Cooperazione allo Sviluppo € 1.051.235,14 64,21%
Quota cash a carico di Cooperazione nei Territori del Mondo (CTM) € 166.965,00 10,20%
Quota cash a carico di Organ. sociale non governativa Oum el Nour € 236.233,20 14,43%
Quota valorizzato a carico di Org. sociale non govern. Oum el Nour € 176.400,00 10,78%
Quota valorizzato a carico A. Solidarietà e Sviluppo (ASeS) € 6.300,00 0,38%
TOTALE € 1.637.133,34 100,00%
L’obiettivo generale del progetto è contribuire a prevenire la tossicodipendenza e migliorare le condizioni socioeconomiche dei tossicodipendenti ed ex‐tossicodipendenti in Libano per ridurre le disuguaglianze sociali ed economiche che contribuiscono a renderli soggetti ancora più vulnerabili e marginalizzati nella società libanese. L’obiettivo specifico è rafforzare i servizi di prevenzione, riabilitazione e reintegrazione sociale ed economica rivolti ai tossicodipendenti ed ex‐tossicodipendenti in Libano, attraverso il rafforzamento delle capacità tanto in termini di accoglienza che di offerte formative per il reinserimento professionale della controparte locale Oum el Nour, ONG sociale no profit, altamente specializzata in programmi di prevenzione, riabilitazione e reintegrazione di tossicodipendenti. I relativi risultati attesi sono i seguenti: 1. Rimodernate le strutture di riabilitazione e reintegrazione del Centro femminile di Fatqa e del Centro maschile di Sehaile, gestite da Oum el Nour; 2. Rafforzata la capacità e l’offerta formativa e avviate attività sostenibili di inclusive business rivolte ai tossicodipendenti ospitati nelle strutture di riabilitazione di Oum el Nour; 3. Aumentata la conoscenza delle problematiche legate alle tossicodipendenze fra adolescenti, giovani e adulti in Libano; 4. Rafforzate le capacità personali e professionali dello staff di Oum el Nour in tecniche di formazione specifica di soggetti tossicodipendenti (a livello psicologico, sociale, familiare e individuale) ed in identificazione, formulazione e gestione manageriale di progetti. Per rafforzare la capacità e l’offerta formativa e avviare attività sostenibili di inclusive business rivolte ai tossicodipendenti ospitati nelle strutture di riabilitazione di Oum el Nour il progetto promuoverà l’agricoltura sociale, attività parzialmente esistente nel Centro maschile e da avviare completamente in quello femminile, attraverso la preparazione dei terreni, la selezione delle coltivazioni, la creazione di recinti, l’acquisto di piccoli animali da allevamento ed incrementando la produzione di miele, con l’obiettivo di passare dai 400 kg (2015) a 1.200 kg e predisporre la successiva fase di commercializzazione. Tali attività saranno accompagnate da corsi di formazione tenuti da esperti di settore italiani, i quali garantiranno anche il follow up, rivolti a staff dedicato di Oum el Nour, sull’avvio e sulla gestione dell’attività, sul controllo qualità e commercializzazione dei prodotti e sulla formazione di cooperative sociali. Lo staff avrà anche l’opportunità di condurre visite‐studio a fattorie sociali in Italia. Saranno sviluppati e pubblicati manuali di facile consultazione con i contenuti dei corsi.