Progetto divulgativo “Misiones Menos Pobreza”


PROGETTO approvato con delibera del C. di A. di ASeS del 07.09.12

LUOGO: Comune di Torino, Provincia di Torino, Regione Piemonte, ITALIA

DURATA: 3 mesi

CONTROPARTE: Cooperativa de Produccion Agropecuaria y Consumo “M. Rolon”-Misiones

COSTI/FINANZIAMENTI:

Quota di valorizzazione a carico della CIA – Conf. Italiana Agricoltori € 1.500,00 23,08%
Quota a carico di ASeS – Associazione Solidarietà Sviluppo € 5.000,00 76,92%
TOTALE € 6.500,00 100,00%

ASeS, che dal 2004 sostiene i contadini di Martin Rolon, ha accettato la richiesta della CIA di far partecipare alcuni membri della Cooperativa de Produccion Agropecuaria y de Consumo “Martin Rolon” della regione di Misiones – Paraguay, al Salone del Gusto – Terra Madre che si tiene a Torino dal 25 al 29 ottobre 2012.

Il progetto prevede (oltre a numerose visite ad agriturismi, aziende agricole, cooperative e cantine sociali piemontesi), per il 28 ottobre alle ore 11.30, un evento pubblico organizzato dalla Cia nazionale, presso il suo stand all’interno del Salone, dove i tre soci della Cooperativa invitati esporranno pubblicamente il progetto di riforma agraria che li ha visti protagonisti, con il sostegno di ASeS, nell’emancipazione socio-economica di alcuni insediamenti rurali dove vivono più di 150 famiglie.

La Cia intende inquadrare l’evento, come momento di incontro e conoscenza, all’interno delle iniziative presentate al Salone del Gusto – Terra Madre, evento fieristico altamente innovativo organizzato dall’associazione internazionale no-profit Slow Food che opera per promuovere l’interesse legato al cibo prodotto nel rispetto degli ecosistemi e dell’ambiente e conforme ai concetti di giustizia sociale. Condividendo il principio che “mangiare è un atto agricolo”, ASeS presenta a Terra Madre, evento che ospita agricoltori di 80 paesi del mondo, l’esperienza dei contadini della Cooperativa “Martin Rolon” per proteggere, sostenere, dare voce e visibilità ai piccoli produttori affinché, dopo una prima fase dedicata al raggiungimento dell’autosostentamento, abbiano finalmente la possibilità di produrre per il reddito familiare e qualche arma in più per continuare a lavorare in condizioni migliori.

Inoltre, la naturale attitudine dei contadini di Martin Rolon ad adoperare semi tradizionali e ad adottare tecniche agricole tradizionali in contrapposizione ai grandi latifondi dove vengono praticate colture intensive e talvolta transgeniche, rende l’evento particolarmente attinente ai temi cari a Slow Food.

Il 2012 è stato designato dall’Assemblea generale dell’Onu l’Anno internazionale delle Cooperative; per questo motivo il tema della Giornata mondiale dell’Alimentazione quest’anno è “Le cooperative agricole nutrono il mondo”. ASeS-CIA e la Cooperativa “Martin Rolon”, perfettamente in sintonia con tali tematiche, presentano pubblicamente il loro operato ed enunciano le azioni future che intendono mettere in atto.