Premio Pontremoli, Dino Scanavino: sempre più difficile lavorare nelle aree svantaggiate


Dino Svanavino presidente nazionale Cia-Agricoltori Italiani invita la politica ad una riflessione sul futuro delle aree di montagna e interne

 

Compie tre anni il  Premio Pontremoli, un importante riconoscimento ideato da Cia Toscana Nord per valorizzare il lavoro dei giovani agricoltori che investono nelle zone svantaggiate. Il concorso è infatti aperto a imprenditori che vanno dai 18 ai 40 anni e che lavorano in aree svantaggiate. Sei le sezioni previste: difesa della biodiversità; agricoltura sociale, agricoltura biologica; imprenditoria femminile; eccellenze agricole ed eccellenze agroalimentari. Presente all’iniziativa anche il presidente nazionale Cia – Agricoltori Italiani Dino Scanavino  

“Una buona politica quando scrive le regole non si dimentica delle zone svantaggiate, eppure oggi ancora una volta assistiamo proprio a questo”