Donazione globale (5 progetti) per la promozione dello sviluppo rurale nella provincia di Bandundu


PROGETTO ONG-PVD/2005/096-940

LUOGO: Distretto di Bandundu, Repubblica Democratica del Congo

CONTROPARTE: ISEA (Institut Supérieur des Etudes Agronomiques); CADIM (Centre d’Appui au Développement Intégral Mbankana); UACTB (Union des Associations de Commerçants Transporteurs du Bandundu) de Kinshasa; ENTREPRENDRE/CEDITA (Centre de Développement et d’Information sur les Technologies Appropriées) de Kinshasa; GAID (Groupe d’Appui aux Initiatives de Développement) de Kenge.

FINANZIAMENTO: UE x l’84,98% di 520.092 € equivalenti al tot. dei costi azione

Le cinque iniziative avevano l’obiettivo di sperimentare dei percorsi di sviluppo locale endogeno reso durevole grazie all’organizzazione sociale del mondo rurale su scala provinciale. Le azioni locali di sviluppo erano destinate a rafforzare il ruolo dei Comitati di Sviluppo di Villaggio (CDV) ed i loro Coordinamenti (CCDV) offrendo loro dei contenuti operativi per il cambio socio-economico.

Il pacchetto di iniziative promosso aveva, quindi, l’obiettivo di favorire la valorizzazione delle sinergie tra la struttura socio-organizzativa rurale avviata con l’intervento di Sicurezza Alimentare ed iniziative avanzate da attori esterni scelti come partner.

Sono state previste misure di rafforzamento istituzionale e di sviluppo delle capacità locali a favore di soggetti che lavorano nei settori significativi per lo sviluppo rurale delle comunità locali, specificatamente:
1. Miglioramento delle condizioni di vita delle famiglie contadine attraverso lo sviluppo di miniallevamenti nei villaggi attorno a Kenge;
2. Promozione dello sviluppo agricolo e miglioramento delle tecniche di coltura nel territorio di Feshi, Provincia di Bandundu;
3. Miglioramento delle condizioni di funzionamento e d’igiene dell’approvvigionamento di Kinshasa di prodotti alimentari locali;
4. Miglioramento delle condizioni di vita delle famiglie contadine nel Distretto Kwango attraverso la promozione della trasformazione locale dei principali prodotti agricoli alimentari;
5. Promozione dell’arboricoltura da frutta nella regione del Bandundu.